To Be Free – Free Canyoning

“To be free” racconta di emozioni forti e sensazioni intime, di uno stato d’animo...

audiostoria di Franco Longo  / Trieste

Tuffo - Lodrino - Ticino
24/11/2017
7 min

“To be free” racconta di emozioni forti e sensazioni intime, di uno stato d’animo, di un qualcosa che ha come unico denominatore una parola “free canyoning”, una parola dal significato proprio e potente, un modo di fare torrentismo per godere dell’abbraccio dell’acqua.
Questo è il biglietto d’ingresso ad un nuovo mondo, un incontro a due, se stessi e l’acqua, non più da contrastare ma da assecondarne i movimenti, lasciandosi guidare dal suo ritmo naturale, entrando a farne parte col proprio spirito e con il corpo stesso, e così facendo la progressione assume un significato diverso.

Logo Blogger Contest2017_300x175
“free canyoning”, una parola dal significato proprio e potente, un modo di fare torrentismo per godere dell’abbraccio dell’acqua.
Tuffo 15metri - Cresciano - Ticino.
Toboga la balena - Bodengo - Valtellina.
Tuffo 15metri - Cresciano - Ticino. Toboga la balena - Bodengo - Valtellina.
Franco Longo

Franco Longo

Geologo, scrittore, videomaker, Franco è stato uno dei precursori in Italia del canyoning, iniziando a praticarlo già da metà anni’80. Al suo attivo ha numerose discese in molti paesi, anche extraeuropei, e numerose esplorazioni nelle Alpi Giulie. È stato protagonista di un servizio sul Canyoning per una Tv nazionale e con i suoi videoclip racconta la sua passione e le bellezze paesaggistiche nascoste in fondo ad orridi e gole.


Il mio blog | Canyoning Alpi Giulie raccoglie le informazioni dei torrenti esplorati dando una visione d’insieme al torrentista che viene tra queste montagne offrendo una panoramica delle forre presenti ed i migliori itinerari. Attualmente sono impegnato nel promuovere un nuovo modo di vedere il canyoning, dove lo sviluppo delle attrezzature , l’affinamento delle tecniche e l’allenamento contribuiscono ad una performance sempre maggiore, dando luogo ad un canyoning più dinamico ed elegante.
Link al blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Esplora altre storie

Consigli di buone letture per l'estate da mettere nello zaino. In questa seconda e... Consigli di buone letture per l'estate da mettere nello zaino. In questa seconda e ultima puntata quattro libri da leggere anche in riva al...

Perché scrivere di fiori montani? Perché sono creature viventi che riempiono di gioia lieve... Perché scrivere di fiori montani? Perché sono creature viventi che riempiono di gioia lieve e sensoriale sia l’atto del camminare, sia il buio stanco...

Pilota di parapendio con un passato "da mondiale", Martina Centa è uno spirito libero,... Pilota di parapendio con un passato "da mondiale", Martina Centa è uno spirito libero, ama camminare, correre e volare sulle montagne di casa. Ora...

Di roccia, di neve e di ghiaccio: il Carbonara e le Madonie al di... Di roccia, di neve e di ghiaccio: il Carbonara e le Madonie al di là dell’ordinario, tra la storia di vecchie ascensioni e nuove...

Ne aveva sentito parlare fin da quando era bambino, dagli anziani del villaggio e... Ne aveva sentito parlare fin da quando era bambino, dagli anziani del villaggio e dai suoi nonni, e il sogno di trovarla non lo...

Di non vederne neanche uno, di poter far finta di niente e continuare il... Di non vederne neanche uno, di poter far finta di niente e continuare il viaggio a cuor leggero. Ho una stanza a Roça Monte...

Ho iniziato a scrivere il libro sulla parete nord ovest della Civetta nel 2003,... Ho iniziato a scrivere il libro sulla parete nord ovest della Civetta nel 2003, dopo aver salito la via Solleder-Lettenbauer con due amici. Da sempre...

Finora non ho mai superato i 3342 metri della Marmolada, quindi non ho mai... Finora non ho mai superato i 3342 metri della Marmolada, quindi non ho mai sperimentato la cosiddetta “fame d’aria". ...

Il bivacco Regondi è là, nell’alta Valpelline, a 2560 metri di quota, ai piedi... Il bivacco Regondi è là, nell’alta Valpelline, a 2560 metri di quota, ai piedi della catena del Morion, di fronte ai 3519 metri del...

Dietro l’arco gonfiabile della partenza, sotto un cielo nero da cui cadono radi minuscoli... Dietro l’arco gonfiabile della partenza, sotto un cielo nero da cui cadono radi minuscoli cristalli di neve, poco meno di 300 uomini e donne...